Trova il tuo lavoro
Search Engine

DAL 2018 OBBLIGO DI ASSUNZIONE DISABILI: INCENTIVI ECONOMICI e REQUISITI

 

Il Jobs Act, intervenuto a modificare la normativa vigente (legge 68/99), ha previsto a partire dal 2017 poi slittato al 2018, l'obbligo di assunzione di un disabile a partire dal 15° lavoratore, compreso, assunto dall'azienda.

Le aziende per calcolare il numero di disabili da assumere obbligatoriamente devono fare il computo tra i dipendenti, di tutti i lavoratori assunti con contratto di lavoro subordinato.

Quali sono gli incentivi per l’Azienda che assume?

Al datore di lavoro che assume un lavoratore appartenente alle Categorie Protette spetta un incentivo economico, la cui misura varia a seconda delle caratteristiche del lavoratore assunto e del tipo di contratto.

Nello specifico, al datore di lavora spetta un contribuito economico sulla retribuzione mensile lorda ai fini previdenziali pari a:

  • Per l’assunzione di lavoratori disabili a tempo indeterminato che abbiano una riduzione della capacità lavorativa superiore al 79% spetta un incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda ai fini previdenziali;
  • Per l’assunzione di lavoratori disabili con riduzione capacità lavorativa tra il 67% ed il 79%, spetta un incentivo pari al 35% della retribuzione;
  • Per l’assunzione di lavoratori con disabilita psichica e intellettiva con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%, spetta un’agevolazione pari al 70% della retribuzione.

Nell’eventualità in cui sussistano sia i presupposti di applicazione dell’incentivo previsto per l’assunzione di disabili, sia i presupposti di applicazione di incentivi previsti da altre disposizioni sotto forma di riduzione contributiva in senso stretto, il datore di lavoro può godere per il medesimo lavoratore di entrambi i benefici purché la misura complessiva degli incentivi non superi la misura del 100% dei costi salariali.

Quindi il bonus assunzioni disabili, è compatibile con altri incentivi quali ad esempio:

•              Bonus over 50 disoccupati da 12 mesi;

•              Bonus donne disoccupate senza lavoro da almeno 24 mesi o da almeno 6 mesi, qualora appartenenti ad aree svantaggiate o impiegate in determinati settori produttivi o professioni.

•              Bonus Assunzioni Garanzia Giovani è cumulabile con il bonus disabili 2018 nel limite del 100% dei costi salariali.

L’incentivo non è invece compatibile con le seguenti agevolazioni:

•              Bonus giovani genitori INPS;

•              Incentivo per chi assume lavoratori percettori di NASPI.

 

Come si accede all’incentivo?

Inoltrando la domanda assunzioni disabili 2018 all’INPS indicando:

•              Dati del lavoratore disabile;

•              Tipologia di disabilita;

•              Tipo di contratto di lavoro stipulato e durata;

•              Imposto imponibile lordo annuo e n° di mensilità.

Il modulo può essere scaricato online dal sito INPS all’interno dell’applicazione “DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente, seguendo il percorso: servizi on line -> per tipologia di utente: aziende, consulenti e professionisti -> servizi per le aziende e consulenti -> autenticazione con codice fiscale e pin -> dichiarazioni di responsabilità del contribuente -> modulo istanza on line.

Una volta trasmesso il modulo, entro 5 giorni dall’istanza, l’INPS verifica se ci sono le risorse, dopodiché invia la comunicazione di avvenuta prenotazione dell’incentivo.

Entro 7 giorni dalla ricezione dell’avvenuta prenotazione, il datore di lavoro deve procedere, se ancora non l’ha fatto, con l’assunzione del lavoratore o alla trasformazione del contratto.

 

Sei un'Azienda?
Inizia il 2018 senza pensieri, contatta Categorieprotetteallavoro.it e scopri il servizio su Misura che abbiamo pensato per Te!

Richiedi Informazioni

 

 

Fonte: Guidafisco.it  -  Inps - Circolare n.99

 

thumb

Indietro

Profili in evidenza

Non hai trovato il candidato giusto per te nella nostra vetrina?

Guarda tutti i profili...