Trova il tuo lavoro
Search Engine

Il lavoratore divenuto disabile in costanza di rapporto di lavoro è computabile nella quota di riserva ( Art. 4 - comma 4 della legge 68/99)


Secondo la legge, i lavoratori assunti come normodotati e che in conseguenza di infortunio o malattia sono diventati inabili allo svolgimento delle proprie mansioni sono computabili nella quota di riserva secondo l'art. 4 - comma 4 della legge 68/99.

L'infortunio o la malattia non costituiscono giustificato motivo di licenziamento nel caso in cui essi possano essere adibiti a mansioni equivalenti o, in mancanza, a mansioni inferiori con diritto alla conservazione del più favorevole trattamento corrispondente alle mansioni di provenienza.

Nel caso di impossibilità di assegnazione a mansioni equivalenti o inferiori, gli stessi vengono avviati, dagli uffici competenti presso altra azienda, in attività compatibili con le residue capacità lavorative, senza inserimento nella graduatoria.

Per computare il lavoratore divenuto inabile in costanza di rapporto di lavoro devono verificarsi tre condizioni:

  1. l'inabilità del soggetto a svolgere le proprie mansioni;
  2. il riconoscimento della sua riduzione della capacità lavorativa non inferiore al 60%;
  3. che tale inabilità non sia stata causata da inadempimento da parte del datore di lavoro, accertato in sede giurisdizionale, delle norme in materia di sicurezza ed igiene del lavoro.

(Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 2 del 22 gennaio 2010 - Scarica)

Tale procedura può essere esercitata esclusivamente nei confronti dei datori di lavoro privati, in quanto per gli inserimenti presso i datori di lavoro pubblici occorre conformarsi ai principi generali delle assunzioni di cui all'art. 35 del d.lgs. n. 165/2001.


Cosa deve fare il datore di Lavoro?

Il datore di lavoro deve produrre apposita richiesta presso il centro per l'impiego competente indicando la data di assunzione, l'attività lavorativa e le mansioni svolte dal lavoratore, l'orario di lavoro e il tipo di contratto.

Alla richiesta devono essere allegato:

  • copia verbale di invalidità civile o del lavoro con data successiva a quella di inizio del rapporto di lavoro ed eventuale accertamento della disabilità (relazione conclusiva);
  • accertamento della compatibilità delle mansioni che è svolto dalle commissioni sanitarie di cui all'art. 4 della legge 104/92, sentito il Comitato Tecnico.


Fonte: Superabile  art. di Alessandra Torregiani

thumb

Indietro

Profili in evidenza

Non hai trovato il candidato giusto per te nella nostra vetrina?

Guarda tutti i profili...